Iscriviti

Maltempo in Italia, tre morti e tre dispersi

Il maltempo che sta flagellando l’Italia ha causato tre morti e tre dispersi in Puglia e nel Lazio. Trovato il corpo del turista svizzero disperso sabato

Cronaca
Pubblicato il 8 ottobre 2013, alle ore 15:11

Mi piace
0
0
Maltempo in Italia, tre morti e tre dispersi
Pubblicità

Il bilancio provvisorio del nubifragio abbattutosi sul litorale tarantino, la zona più colpita dal maltempo che sta provocando danni in molte regioni, è di tre vittime e tre dispersi.

Infatti questa mattina i sommozzatori hanno recuperato il corpo di Rossella Pignalosa, 30 anni, che risultava dispersa da ieri sera. La giovane stava rientrando a casa, a bordo della sua Fiat 600 quando, nei pressi dello stadio comunale di Ginosa, a pochi metri da casa, è stata travolta dalla violenza dell’acqua che ha fatto anche crollare un ponte.

Sempre nel tarantino è stato trovato il cadavere di un giovane di 25 anni, travolto dall’acqua mentre era al volante della sua auto.

I dispersi sono invece un 32enne di Montescaglioso (Matera) che lavora in una clinica di Ginosa e una coppia di coniugi trentenni che lavorano come guardiani di un capannone che, probabilmente, quando sono stati travolti dall’acqua, si trovavano all’interno dell’auto che è stata ritrovata vuota.

A Borgo Santa Maria, in provincia di Latina, un bracciante agricolo di nazionalità indiana è morto folgorato da un fulmine mentre lavorava in una serra.

Infine, nel Grossetano è stato ritrovato il corpo senza vita di Markus Link, il turista austriaco di 45 anni disperso nella notte tra sabato e domenica, travolto da torrente Satello. I sommozzatori dei vigili del fuoco di Livorno hanno trovato il corpo a circa un chilometro di distanza da dove l’auto della famiglia elvetica, della quale si è salvata solo la moglie, era stata investita dalla piena.

Le previsioni poi non fanno ben sperare. Infatti, giovedì è in arrivo una nuova perturbazione dal nord Europa che porterà temporali e venti forti sulla Liguria e tutte le regioni tirreniche, in particolare sulla Campania, fino a lambire anche la Sicilia occidentale.

Altri video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!