Iscriviti
Milano

Italia sempre più caotica: a Milano si passano in media 52 ore l’anno nel traffico

L'Italia si conferma al decimo posto nella classifica dei Paesi più Congestionati d'Europa. Il nostro traffico, secondo molti, è da incubo e questo contribuirebbe pesantemente sull'umore delle persone.

Cronaca
Pubblicato il 17 marzo 2016, alle ore 15:15

Mi piace
0
0
Italia sempre più caotica: a Milano si passano in media 52 ore l’anno nel traffico
Pubblicità

Sappiamo tutti troppo bene quanto può essere difficile muoversi in macchina nel nostro paese, specialmente nelle ore di punta. Questo , sicuramente, è un fattore comune in quasi tutti i paesi industrializzati del pianeta, ma per quanto riguarda l’Europa, l’Italia si assesta tranquillamente nei primi dieci posti della classifica, pubblicata di recente, dei Paesi più congestionati d’Europa.

Soltanto ieri è stata pubblicata la lista dei paesi con la popolazione più felice e forse, il fatto che di media un milanese passa 52 ore l’anno filate seduto in macchina nel traffico, è davvero indicativo del 50 posto come paese felice. Questi dati, rilasciati dall’ultimo report di Inrix, dimostrano quanto siano congestionate le nostre metropoli e, passando in maniera più generale, si è scoperto che un italiano, in media, passa 19 ore l’anno seduto davanti al volante della proprio mezzo di trasporto.

Quelli che possono sembrare dati allarmanti, non sono nulla in confronto ad altri paesi europei. Sembra che a Londra, uscire in automobile, equivale ad un vero e proprio gesto di coraggio: i londinesi, infatti, passano seduti dietro al volante, imbottigliati nel traffico, il doppio delle ore che passa un milanese: ben 101 l’anno; più di quattro giorni di seguito immolate al ‘Dio Traffico‘.

In questo panorama così cupo, però, ci sono anche buone notizie. Infatti la media delle ore trascorse imbottigliati nel traffico cittadino sono calate rispetto all’ano scorso, questo vuol dire che sempre più persone scelgono di utilizzare i mezzi pubblici, risparmiando notevolmente sul carburante e rilasciando, così, meno materiale dannoso nell’atmosfera. Le città italiane, di media, sono andate diminuendo questa strana statistica negli ultimi due anni, passando dal settimo al decimo posto. Questo è uno dei rari casi nei quali essere in fondo alla classifica è una cosa buona.

Lo studio statistico dell‘Inrix ha evidenziato anche quali sono le strade più congestionate e le ore di maggiore flusso automobilistico: 12 delle 20 strade più congestionate si trovano intorno all’area milanese, ecco il perché i valori tanto alti della metropoli italiana. In futuro, ci auguriamo tutti di continuare a scendere di posizione, e questo, sicuramente influirà sia sul nostro umore, che sull’ambiente che ci circonda.

Altre notizie interessanti
Cosa ne pensa l’autore

Goffredo Nucci - Credo che sia un bene che si venga a conoscenza di questi dati. almeno sappiamo che è vero che a volte è davvero impossibile e particolarmente stressante spostarsi in automobile, soprattutto nelle città simbolo dell'industria e del lavoro. Ad ogni modo, questa volta non siamo i peggiori d'Europa e se continuiamo di questo passo, forse diventeremo molto più tolleranti e civili. Non sembra, ma lo stress accumulato nel traffico spesso sfocia in liti violentissime tra gli automobilisti. Mi auguro davvero che nel futuro andremo ancora meglio.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!