Iscriviti

Grecia: allarme povertà anche per bambini

A lanciare l'allarme povertà è un rapporto sulla situazione dei minori in Grecia redatto dall'Unicef e dall'Università di Atene.

Cronaca
Pubblicato il 10 luglio 2013, alle ore 11:56

Mi piace
0
Preferiti
0
Grecia: allarme povertà anche per bambini
Pubblicità
Interessi da seguire
A lanciare l’allarme povertà è un rapporto sulla situazione dei minori in Grecia redatto dall’Unicef e dall’Università di Atene.Secondo l’indagine, «La condizione dell’infanzia in Grecia, 2012», ci sono  439.000 i bambini che vivono al di sotto della soglia di povertà – malnutriti e in condizioni malsane – in famiglie che rappresentano il 20,1% del totale. Per soglia di povertà si intende il reddito minimo che una famiglia di quattro persone tipo deve guadagnare ogni mese per pagare affitto e generi di prima necessità, come alimenti, trasporti, vestiario e istruzione.
Per questo 20,1% di famihlie si parla di un 21,6% che ha una dieta povera di proteine animali; di un 37,1% che non ha un riscaldamento adeguato in casa, di un 27,8% che vive in abitazioni umide ed di un 23,3% in «cattive condizioni ambientali». Nonostante stime ufficiali parlino del 21% dei greci in stato di povertà, cioè con un reddito inferiore a 470 euro mensili, (ma ci sono anche i finti poveri tra questi, cioè gli evasori fiscali) la cifra reale ha già toccato (e forse superato) il 25%, ovvero un greco su quattro è povero.Praticamente 11,2 milioni di greci, due milioni e 800 mila non hanno abbastanza per vivere.Un altro dato: secondo l’Istituto nazionale di statistica Elstat, oltre 400.000 nuclei familiari sono rimasti senza alcun reddito perché nessuno dei componenti lavora più, mentre oltre 60.000 famiglie hanno fatto ricorso al tribunale chiedendo il consolidamento dei loro debiti, perché non sono più in grado di pagarli.E la politica di austerità inoltre a tagliato gli stipendi e ridotto le pensioni.
Fonti: ilsole24ore/http://italian.irib.ir
Altre notizie interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!