Iscriviti

Furto in una gioielleria del centro di Milano, due feriti

Terrore in via della Spiga, quando un commando costituito da sei persone armate e a volto coperto ha devastato le vetrine di una gioielleria, rubando orologi e preziosi. I rapinatori hanno lanciato tre molotov per coprirsi la fuga, due i feriti.

Cronaca
Pubblicato il 21 maggio 2013, alle ore 14:28

Mi piace
0
Preferiti
0
Furto in una gioielleria del centro di Milano, due feriti
Pubblicità
Interessi da seguire
  • correlati
  • commenti

Sono passate da poco le 11.30 quando un gruppo di banditi vestiti di nero, con il passamontagna e le spranghe in mano entrano nel Quadrilatero della moda a Milano “ripulendo” la vetrina della gioielleria Frank Muller ed arraffando il contenuto di dieci degli undici espositori.

Le persone presenti sulla scena hanno parlato di un’ascia utilizzata per sfondare le vetrine, che poi è stata abbandonata in strada mentre il commando si dava alla fuga con il bottino.

I malviventi, nel tentativo di coprire la propria fuga, hanno lanciato alle loro spalle tre bombe molotov, mentre una quarta è stata trovata inesplosa.

Durante l’azione sono rimaste ferite due persone: un dipendente della gioielleria che, colpito da una sprangata, è stato portato al Policlinico con un’emorragia alla milza, e un suo collega, di origine libica, che è stato colpito di striscio.

Non è la prima volta che la gioielleria viene rapinata, era già successo nel 2001, quando i ladri si impossessarono di un bottino di circa 2,5 miliardi di lire e il 15 febbraio scorso.

Secondo i carabinieri del nucleo investigativo che si occupano delle indagini, il bottino sarebbe ingente, anche se non è ancora possibile quantificarne l’ammontare, in quanto gli addetti sono al lavoro per inventariare quanto rubato.

Altre notizie interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!