Iscriviti

Carrara. Un’ex ostetrica partorisce da sola nel parcheggio di un autogrill

Lunedì scorso, una giovane coppia - di ritorno da un weekend al fresco in montagna - è stata sorpresa da un lieto evento, sulla strada di casa, con la giovane moglie, un'ex ostetrica, che - nel parcheggio di un autogrill - ha aiuato a partorire...se stessa.

Cronaca
Pubblicato il 9 agosto 2017, alle ore 11:49

Mi piace
11
0
Carrara. Un’ex ostetrica partorisce da sola nel parcheggio di un autogrill
Pubblicità

Alcune persone eseguono così bene il proprio lavoro perché sono votate, per natura, alla propria missione. Dev’essere così anche per le ostetriche: qualche giorno fa, abbiamo notiziato di una ostetrica americana, Amanda Hess, che – pur essendo in ospedale per dare alla luce la propria bimba – ha aiutato a partorire un’altra paziente che, in essenza del medico di turno, era finita in travaglio. Qualcosa del genere è accaduto anche in Italia, dove un’altra donna straordinaria, ex ostetrica, pur nella location provvisoria di un autogrill, ha aiutato a partorirese stessa!

La vicenda, in questione, che ha avuto grande eco sui media locali, ed è stata rilanciata a livello nazionale anche dalla sezione regionale di “Repubblica”, è accaduta lunedì scorso 7 Agosto, ed ha per protagonista una giovane coppia di Carrara (Massa Carrara): i due giovani coniugi in questione avevano passato il fine settimana sulle montagne della Lunigiana, per la precisione a Zum Zeri, in quella che, d’inverno, è una rinomata stazione sciistica e, in estate, è un ameno e fresco paradiso per gli amanti del trekking d’altura.

Qui, evidentemente, Federico Bonni, ex consigliere comunale del suo paese, aveva condotto la consorte nella speranza di sottrarla alla calura cittadina degli ultimi giorni: in fondo, secondo i medici, la cosa le avrebbe fatto bene, e non v’era fretta alcuna, dacché la gravidanza era prevista solo per il1 12 Agosto, o giù di lì. 

Passati due tranquilli giorni in montagna, verso metà giornata di lunedì 7 Agosto, la coppia si è messa in auto, alla volta di casa. Tutto procedeva in modo normale quando, a pochi chilometri da casa, mentre erano ancora sull’autostrada A12, la donna si è rivolta al marito, spiegando che percepiva “qualche dolore. Federico non se l’è fatto ripetere due volte e, avvistata la prima stazione di servizio, si è fermato, parcheggiando l’auto davanti all’autogrill di Santo Stefano Magra (La Spezia): qui, la donna, quasi fosse ancora in corsia a dare una mano ad altre pazienti, e con piena padronanza della situazione, ha guidato il consorte nell’espletamento delle manovre esatte per portare a termine il parto con esito efficace.

Tempo qualche lungo minuto di attesa, la donna aveva già in braccio la sua splendida bimba, con enorme sollievo del marito che, ciò nonostante, ha subito chiamato i soccorsi, ottenendo il repentino arrivo di un’ambulanza del 118: i sanitari, ottemperato alle prime medicazioni del caso, hanno condotto la donna e la neonata al vicino presidio ospedaliero delle Apuane, a Marina di Massa, ove ora sono ricoverate, in ottime condizioni di salute.

Altri video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore

Fabrizio Ferrara - Davvero emozionante questa storia che ben si abbina a quella dei giorni scorsi, avvenuta negli Stati Uniti: decisamente, le ostetriche sono mamme per natura, visto che - oltre ai propri bambini - sono votata ad aiutare la nascita di quelli altrui, con un istinto materno a dir poco fuori dal comune. Un altro esempio di donna straordinaria, alla quale facciamo i nostri migliori auguri.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!