Iscriviti

Cannes: colpo “cinematografico” da 103 milioni in gioielli

All'Hotel Carlton di Cannes va in scena un furto da oltre 100 milioni.

Cronaca
Pubblicato il 31 luglio 2013, alle ore 07:57

Mi piace
0
Preferiti
0
Cannes: colpo “cinematografico” da 103 milioni in gioielli
Pubblicità
Interessi da seguire
  • correlati
  • commenti

Cannes, Hotel Carlton. Messo a segno un colpo da maestri, in pieno giorno, durante una mostra di gioielli. Una rapina audace e in stile classico: un uomo col volto coperto fa irruzione in un prestigioso hotel della promenade brandendo un’arma automatica e si porta via i gioielli. Un bottino da record di oltre 103 milioni. Se la cifra verrà confermata il furto si attesterà in vetta alla classifica dei più remunerativi, al di sopra di quello famoso di Anversa (2003, 100 milioni di bottino in diamanti e pietre preziose).

Una refurtiva strepitosa, se si pensa che il rapinatore era solo e che fortunatamente non si è macchiata di sangue. Le autorità hanno disposto subito posti di blocco ad aumentato i controlli, intimando ai dipendenti del Carlton di mantenere il silenzio stampa. Ironia della sorte, ma forse a Cannes neanche tanto, in quello stesso hotel è stata girata una scena del film “Caccia al ladro” di Alfred Hitchcock (Cary Grant, Grace Kelly), una pellicola dove i colpevoli avevano un ben altro stile rispetto al nostro solitario rapinatore.

Il furto è avvenuto durante la mostra “Extraordinary Diamonds” della Leviev e non è certo la prima volta che i gioielli vengono presi di mira a Cannes: due mesi fa c’è stato un altro furto da 1,4 milioni. Bazzecole.

Altre notizie interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!