Iscriviti
Roma

Arcivescovo si aggira ogni sera davanti al Vaticano in cerca di giovani

Un prelato, appartenente ad un celeberrimo ordine religioso, sta creando spiacevoli inconvenienti a Papa Francesco: l'arcivescovo non riesce a sedare i propri appetiti sessuali verso i giovani uomini.

Cronaca
Pubblicato il 18 giugno 2017, alle ore 20:30

Mi piace
6
0
Arcivescovo si aggira ogni sera davanti al Vaticano in cerca di giovani
Pubblicità

Un prelato di un celebre ordine religioso sta creando spiacevoli inconvenienti a Bergoglio & co: l’uomo non riesce a frenare i propri appetiti sessuali verso i giovani uomini. Non è così complesso vederlo uscire a pomeriggio inoltrato, e dirigersi nei pressi di Sant’Anna, l’ingresso principale del Vaticano: il monsignore prende a passeggiare avanti e indietro come una meretrice. Oltre ai turisti, numerosi, la presenza dei militari – incaricati di controllare i varchi d’accesso – alimentano notevolmente l’immaginario del passeggiatore.

Il prelato, in un paio di circostanze, avrebbe tentato un improbabile, impacciato, contatto con due militari, i quali – dopo averlo fatto allontanare – hanno informato le autorità vaticane, contattando un cardinale di curia, loro conoscente. 

Il cardinale, durante un’udienza di lavoro con Papa Bergoglio, lo ha informato del comportamento disdicevole, consigliando il Santo Padre di prendere immediati provvedimenti, per aiutare il prelato a non perdere ancora il controllo: ha proposto di mandarlo ad espiare i propri turpi istinti in convento. Francesco – quindi – è stato informato dell’accaduto, di come il prelato si aggiri civettando dinanzi al Vaticano, insidiando i giovani.

Il Papa ha deciso di seguire la prassi, e ha convocato a Santa Marta il capo dell’ordine religioso a cui appartiene l’arcivescovo lussurioso, ordinandogli di trasferirlo velocemente prima che esploda un ulteriore scandalo. Si vocifera che gli abbia intimato di prendere immediatamente provvedimenti: questo dialogo si è svolto alcuni mesi fa, ma niente è successo, nulla è mutato.

L’arcivescovo continua a scendere ogni sera, pavoneggiandosi per la via, una specie di Wanda Osiris in abito sacerdotale, solcando i marciapiedi davanti a Sant’Anna, flessuoso ed eccitato, in cerca di nuove conoscenze.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore

Chiara Lanzini - Una vicenda squallida, indecente: da mesi la storia si ripete ogni sera, e numerosi testimoni affermano che il prelato non riesce palesemente a contenersi: l'evidenza della sua brama è inconfutabile. Una storia già vista: parole, parole, faremo, diremo, bloccheremo la pedofilia, ma - nell'evidenza dei fatti - neppure un lascivo e lussurioso prelato maniaco casalingo viene sedato.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!