Iscriviti

Palo Alto: film d’esordio per Gia Coppola

La giovane Gia Coppola, pupilla di una delle più importanti famiglie del cinema hollywoodiano, esordisce alla Mostra del Cinema di Venezia con Palo Alto, film tratto dalla raccolta di racconti dell'attore James Franco, presente anche nel film.

Cinema
Pubblicato il 9 settembre 2013, alle ore 07:58

Mi piace
0
Preferiti
0
Palo Alto: film d’esordio per Gia Coppola
Pubblicità
Interessi da seguire

Gia Coppola esordisce alla regia con Palo Alto, film tratto dalla raccolta di racconti pubblicata dell’attore James Franco che narra le vicende di alcuni adolescenti nella cittadina californiana.

Gia Coppola (diminutivo di Giancarla) segue le orme del nonno Francis e della zia Sofia e approda sul grande schermo nelle vesti di regista con Palo Alto, film presentato quest’anno alla Mostra del Cinema di Venezia.

Sceneggiato e diretto dalla giovane regista (classe 1987), Palo Alto è tratto dal libro Palo Alto: Stories by Franco, scritto nel 2010 da James Franco. Racconta le vicende di un gruppo di ragazzi cresciuti appunto a Palo Alto, sobborgo californiano, oggi famoso soprattutto per le mega-aziende informatiche che vi risiedono, in cui l’attore è nato e cresciuto. Il libro, e quindi il film, si compone di vari episodi raccontati da diversi punti di vista e punta sulla nostalgia della normalità, sul gusto per una vita semplice: quella che è mancata, forse, alla pupilla di una delle più rinomate ed influenti famiglie di Hollywood e della cinematografia mondiale.

Nel cast troviamo la giovanissima Emma Roberts (presente quest’anno nelle sale italiane anche con Come ti spaccio la famiglia), Val Kilmer (che sarà diretto da Terrence Malick in un film ancora senza titolo) e Nat Wolff.

Non mancherà ovviamente James Franco nei panni di Mr. B. L’attore sarà presente alla 70° Mostra del Cinema di Venezia con il film in concorso Child of God, da lui diretto.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!