Iscriviti

“Gli Ultimi Jedi” non subirà modifiche per la morte di Carrie Fisher

La morte di Carrie Fisher ha sconvolto anche i responsabili della Lucasfilm: l'attrice sarebbe dovuta tornare nei panni del Generale Leia in Star Wars: Episodio IX, con un ruolo ancora più ampio di quello che già avrà in Star Wars: Gli Ultimi Jedi.

Cinema
Pubblicato il 24 marzo 2017, alle ore 17:30

Mi piace
15
0
“Gli Ultimi Jedi” non subirà modifiche per la morte di Carrie Fisher
Pubblicità

La morte di Carrie Fisher, lo scorso dicembre, ha destabilizzato i milioni di fan di Star Wars, il colpo è stato ancora più decisivo per Disney e Lucasfilm, impegnati nella realizzazione dei nuovi capitoli, nei quali l’attrice vestiva i panni della principessa Leia Organa.

Carrie è morta, dopo aver già completato il suo impegno nel nuovo film, “Star Wars: Gli ultimi Jedi”, diretto da Rian Johnson.

Dopo lo sconcerto del momento alcune voci avevano sussurrato che, vista l’idea iniziale di ampliare ulteriormente il suo ruolo in “Star Wars: Episodio IX”, probabilmente la sua performance nel film di Johnson sarebbe stata modificata, per adattarla al fatto che non sarebbe più stata nel film successivo della saga.

Il team creativo, avanzò l’ipotesi di modificare anche la trama di Episodio VIII, ossia Gli Ultimi Jedi, ma stando alle recenti dichiarazioni del CEO di Disney, Bob Iger, non sarà più necessario arrivare a tanto: ha rassicurato i fan, parlando alla USC Marshall School of Business, che non avverrà alcun cambiamento.

La tragedia che hanno dovuto affrontare per la morte di Carrie Fisher a dicembre, presente in tutto l’ottavo capitolo, non avrà conseguenze sul film. La sua performance, estremamente soddisfacente, resta così com’era nell’ottavo.

Iger, conferma che, nelle intenzioni della produzione, non vi è alcun interesse nell’inserire il personaggio di Leia in Episodio IX tramite l’utilizzo della CGI, un espediente già visto in “Rogue One” con il Grand Moff Tarkin interpretato dal defunto Peter Crushing. Non resta che attendere come l’assenza del suo personaggio sarà giustificata nella narrazione dell’episodio IX, come potranno eliminare un personaggio come Leila.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore

Chiara Lanzini - Carrie Fisher ha trascorso la sua esistenza professionale facendo la meteora, passando all’interno di medi film senza lasciare il segno. Ruoli piccoli e decisi, insufficienti ad identificarla con altri ruoli, a renderla veramente se stessa. Ogni sua apparizione cinematografica comportava l'intrusione del personaggio consegnato all'immortalità: era sempre Leila, per tutti.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!