Iscriviti
Torino
scrivi

Serie A: Juventus-Empoli, i precedenti tra campionato e Coppa Italia

Sono 10 in totale le sfide in campionato tra Juventus ed Empoli a Torino, con un bilancio di 9 vittorie per i bianconeri ed 1 solo pareggio nel 1998 (0-0). Nel 2008 l'ultima sfida di Coppa Italia, terminata 5-3 in favore della Juve nel ritorno degli ottavi.

Calcio
Pubblicato il 25 febbraio 2017, alle ore 14:33

Mi piace
6
Preferiti
0
Serie A: Juventus-Empoli, i precedenti tra campionato e Coppa Italia
Pubblicità
Interessi da seguire
  • correlati
  • commenti

Quella di stasera sembrerebbe una partita dall’esito scontato se si considerano le rose delle due squadre, Juventus ed Empoli, che si affrontano nell’anticipo della 26^giornata. Anche i numeri parlano a favore della Juventus che, nelle sfide casalinghe, hanno realizzato – nelle 9 vittorie complessive – un totale di 26 goal subendone solamente 4 (Coppa Italia esclusa).

La prima sfida è datata 8 febbraio 1987, terminata 3-0 con le reti di Aldo Serena (doppietta) ed Antonio Cabrini, quando sulla panchina della Juventus c’era ancora Rino Marchesi. Fu anche la prima stagione per l’Empoli in Serie A terminata con la salvezza classificandosi al 13°posto, in uno dei pochi campionati italiani con 16 squadre partecipanti, quando in panchina sedeva l’allenatore Salvemini.

Nella stagione successiva la Juventus vinse con un più sonoro 4-0 e fino al 1997 l’Empoli non si è più affacciato in Serie A. Nelle sfide successive da segnalare solamente un pareggio per i toscani, datato 22 novembre 1998, uno 0-0 che fin qui è stato l’unico punto raccolto a Torino. Successivamente, l’Empoli è stata una squadra in grado di confermarsi spesso in Serie A raggiungendo dei buoni risultati anche in modo più costante, ma a Torino ha sempre avuto vita difficile.

Juventus-Empoli è stata anche la sfida che ha aperto il campionato 2003/2004 per le due compagini, terminata 5-1 per i bianconeri con le doppiette dei due attaccanti del momento, Alessandro Del Piero e David Trezeguet e la rete di Marco Di Vaio su rigore. Antonio Di Natale firmò il goal della bandiera per i toscani.

Negli anni successivi, Juventus-Empoli è stata una sfida che è mancata più spesso, a causa del campionato di Serie B che i torinesi hanno dovuto disputare nell’annata 2006/2007, ed a causa della retrocessione sul campo nella serie cadetta al termine della stagione 2007/2008 per i toscani, in cui sono rimasti fino al 2014, quando Maurizio Sarri (attuale allenatore del Napoli) ha riportato la squadra in Serie A.

Nel campionato 2007/2008, Juventus-Empoli si è giocata nel turno infrasettimanale del 31/10 ed una tripletta di David Trezeguet ha regalato i 3 punti alla Vecchia Signora allora allenata da Claudio Ranieri. Sempre nella stessa stagione risale l’unico match di Coppa Italia tra le due squadre. Uno spettacolare 5-3 è il risultato finale e la Juventus riesce a ribaltare il 2-1 subìto all’andata negli ottavi di finale, venendo poi eliminata dall’Inter di Mancini.

Il 4 aprile 2015, nel posticipo del sabato di Pasqua, la Juve ha battuto l’Empoli 2-0 grazie ad una splendida punizione di Carlos Tevez ed alla rete nei minuti finali di Roberto Max Pereyra. Era già la Juve di Massimiliano Allegri che, al termine della stagione, è stata ad un passo dal conquistare il magico triplete.

Circa un anno dopo, il 2 aprile 2016, Mario Mandzukic firma l’1-0 sempre per gli uomini di Allegri proseguendo il cammino verso il quinto scudetto di fila. Partita decisiva anche in vista del match del giorno successivo, Udinese-Napoli che ha visto gli azzurri soccombere in una gara avvelenata dalle polemiche arbitrali.

Questa sera sarà una sfida interessante con la Juve reduce dalla vittoria in Champions League sul Porto e dal 4-1 di venerdì scorso sul Palermo. L’Empoli è reduce dalla sconfitta contro la Lazio e non vince in campionato dal 22/01/2017 (1-0 sull’Udinese).

Altre notizie interessanti
Cosa ne pensa l’autore

Yuri Lo Stuto - Sulla carta non c'è storia, ma il calcio è bello perché è strano e non si può mai dire che una sfida sia scontata. L'importante sarà l'approccio con l'Empoli reduce da 3 sconfitte ed un pareggio nelle ultime 4 partite, che sicuramente vorrà mettersi al sicuro da eventuali clamorose rimonte da parte delle ultime della classe. Potrebbe anche optare per il classico "pullman" davanti alla propria area cercando di impedire ad Higuain e compagni di mettere in mostra tutto il potenziale offensivo a disposizione della Juventus. Massimiliano Allegri potrebbe concedere un turno di riposo a Dybala e potrebbe schierare una squadra del tutto diversa da quella vista mercoledì ad Oporto, in vista anche della super sfida di martedì sera in Coppa Italia contro il Napoli nella semifinale di andata.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!