Iscriviti

José Castro, presidente del Siviglia: "Nessun contatto con la Juventus per N’Zonzi"

Il presidente del Siviglia, José Castro, ribadisce come non ci siano stati contatti con il club bianconero per N'Zonzi, né per qualunque altro giocatore della propria rosa. Inoltre parla di Dani Alves e della sua scelta di lasciare la Juventus dopo un solo anno.

Calcio
Pubblicato il 23 giugno 2017, alle ore 16:01

Mi piace
9
0
José Castro, presidente del Siviglia: "Nessun contatto con la Juventus per N’Zonzi"
Pubblicità

“Nessun contatto con la Juventus per N’Zonzi”, è chiaro il presidente del Siviglia, José Castro, che ribadisce che non c’è stato nessun contatto con la Juventus per il giocatore in forza al suo club, N’Zonzi, mediano francese classe 1988 (28 anni, 29 il 15 Dicembre).

Intervistato da Tuttosport, il presidente del Siviglia ha detto chiaramente che ancora non c’è stato nessun incontro con la Juventus, che non c’è stata ancora un’offerta formale per N’Zonzi da parte di nessuna società e che sia lui che il club desiderano che il giocatore possa restare nel Siviglia ancora per tanti anni, come lo ha confermato anche la decisione di un mese fa di rinnovargli il contratto fino al 2020.

Chiunque vorrà il giocatore dovrà iniziare a trattare partendo dal prezzo base di 40 milioni (clausola rescissoria presente nel contratto del giocatore), decisione valida per qualunque altro giocatore in rosa, come afferma lo stesso Castro: “Non abbiamo alcuna intenzione di lasciare partire i nostri migliori giocatori e qualsiasi conversazione deve partire dalla cifra della clausola”.

N'Zonzi-Siviglia

Il presidente ribadisce anche che lo stesso giocatore non ha mai detto di volere la Juventus, invece sulla vicenda su Rugani e Lemina e il loro possibile trasferimento al Siviglia afferma che queste sono decisioni che spettano alla direzione sportiva e che non ci sono in programma incontri con i bianconeri.

Infine sulla vicenda di Dani Alves e del suo ormai certo addio alla Juventus afferma che è rimasto molto colpito dalla decisione del terzino destro brasiliano, in quanto Dani Alves finora era rimasto molti anni nei suoi club precedenti (Siviglia e Barcellona), inoltre gli augura il meglio per la sua carriera, qualunque sia la sua futura destinazione.

Infine parla anche di Monchi e della Roma, affermando, come ha sempre fatto, che lo spagnolo “è il miglior direttore sportivo del mondo e sono convinto che lo dimostrerà anche nella Roma”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore

Giuseppe Pio Madeo - Riguardo a N'Zonzi credo che non sia un giocatore adatto per la Juventus, credo più che alla Juve serva un fenomeno a centrocampo, uno in grado davvero di far vincere la Champions League alla squadra bianconera, un giocatore come i vari Kroos, Casemiro, Modric, Iniesta, Verratti (che sembra sempre più vicino al Barcellona). N'Zonzi invece non credo possa far fare questo salto di qualità al club bianconero, salto di qualità che la Juventus potrebbe fare ugualmente ingaggiando Douglas Costa dal Bayern Monaco, trattativa che sembra sempre più in dirittura d'arrivo nonostante il tentativo dell'Inter. Riguardo invece a Dani Alves, credo che il giocatore abbia preso una decisione, ma che l'abbia manifestata nel modo sbagliato, nell'intervista dove consigliava a Dybala di abbandonare la Juventus per migliorare ancora. Riguardo a Monchi e alla Roma, ritengo che il ds spagnolo sia un ottimo direttore sportivo, certamente non il migliore al mondo, ma sicuramente uno dei migliori, e sono sicuro farà bene alla Roma, vendendo giocatori (Salah al Liverpool e Manolas quasi sicuramente allo Zenit), ma mantenendo i giocatori chiave della Roma (Nainggolan su tutti) e comprando futuri campioni (uno su tutti Karsdorp dal Feyernoord e probabilmente Berardi dal Sassuolo).

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!