Iscriviti

Bonucci e Biglia al Milan, come si muovono Juventus e Lazio?

Leonardo Bonucci e Lucas Biglia al Milan, Kalinic che si avvicina sempre di più, ora tutti si chiedono come si muoveranno Juve, Lazio e Fiorentina, senza dimenticare Roma, Napoli e Inter.

Calcio
Pubblicato il 14 luglio 2017, alle ore 01:57

Mi piace
5
1
Bonucci e Biglia al Milan, come si muovono Juventus e Lazio?
Pubblicità

Leonardo Bonucci al Milan, no non è fantamercato, ma una trattativa ormai avanzata, anzi praticamente conclusa con il difensore italiano che vestirà rossonero la prossima stagione, lasciando la Juventus dopo 7 anni; in pratica manca solo l’ufficialità. Ma ci sono altri colpi del Milan: Biglia infatti ormai sarà rossonero, mentre Kalinic, che ha abbandonato il ritiro della Fiorentina – stando a quello che dice la societa è per motivi personali – ma numerose indiscrezioni affermano che il reale motivo sarebbe quello di una lite tra Corvino, ds della Fiorentina, e l’agente del giocatore.

Bonucci al Milan, e la Juve? Il club bianconero ha già un piano, prima di trovare il sostituto di Bonucci la Juventus vorrà chiudere per Bernardeschi; il club viola aveva chiesto ai bianconeri come contropartita tecnica il croato Marko Pjaca, ricevendo un ‘no’ secco dal giocatore e dalla società torinese, e per questo la contropartita per i viola potrebbe essere il centrocampista italiano Stefano Sturaro.

Dopo l’affare Bernardeschi la Juventus proverà a prendere un centrocampista; infatti oggi con Raiola, dopo aver raggiunto l’accordo per il rinnovo del giovane Moise Kean, si è parlato di Blaise Matuidi, ma sta tornando di moda anche il nome di Nemanja Matic; il centrocampista ha un duplice passaporto – slovacco e serbo, dunque comunitario – e sembra essere in rottura con il Chelsea e per questo si sarebbe fatta avanti la Juve. Dopo aver acquistato Bernardeschi e il centrocampista, la Juventus passerebbe alla difesa, ma in realtà non si cercherebbe un colpo di mercato, in quanto la Juve è dotata già di difensori del calibro di Barzagli, Benatia e Rugani che potrebbero giocare tranquillamente da titolari in altre squadre importanti, e si penserebbe a portare a Torino, con un anno di anticipo, Mattia Caldara. Infine la Juventus cerca ancora Mattia De Sciglio, trattativa distaccata da quella di Bonucci ma che sembrerebbe finire con il terzino a vestire bianconero.

Lucas Biglia sarà agli ordini dell’allenatore rossonero Vincenzo Montella, sarà l’ottavo colpo della società milanese. Adesso la Lazio cerca un sostituto ed in pole position c’è Lucas Leiva del Liverpool. Nella giornata odierna vi è stato un duro scontro durante l’allenamento della Lazio, protaonisti Hoedt e Felipe Anderson.

Capitolo Inter. La società nerazzurra sembra ormai decisa a perdere Perisic, con il giocatore che vuole abbandonare Milano per approdare a Manchester, sponda United; inoltre si parla anche di un interessamento dell’Inter per Lamela: il giocatore potrebbe partire poiché il Tottenham starebbe puntando su Suso del Milan.

Nella Roma invece la notizia della giornata è l’incontro tra Pallotta e Francesco Totti, incontro positivo che sembrerebbe portare l’ex bandiera del club a diventare un dirigente giallorosso; inoltre c’è ottimismo per il rinnovo di Nainggolan, che dovrebbe arrivare entro domenica, mentre sfuma la possibilità di vedere Nastasic in giallorosso, in quanto lo Shalke ha deciso di non vendere più il difensore. L’Hellas Verona, dopo Cassano e Cerci, ha acquistato Herteaux dall’Udinese.

Si muovono anche le squadre all’estero, dopo l’ufficialità di Dani Alves al Paris Saint-Germain si attende domani per le visite mediche e l’ufficialità di Kyle Walker dal Tottenham al Manchester City, affare da 55 milioni di euro; infine, il Barcellona ufficializza l’acquisto di Nelson Semedo, difensore portoghese classe 1993, prelevato dal Benfica.

Altri video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore

Giuseppe Pio Madeo - La notizia del quasi ufficiale passaggio di Bonucci al Milan sembrava quasi fantascienza se detta prima di stamattina; tutti ci chiediamo i motivi che hanno spinto il difensore a dire addio ai colori bianconeri dopo sette anni, ma in molti credono che i motivi siano il rapporto ormai rovinato tra il difensore e il mister Allegri, la società ed alcuni membri dello spogliatoio - tra tutti Dybala e Barzagli - ma su quest'ultima indiscrezione non c'è nessuna ufficialità. Resta tutto da vedere, ma una cosa è sicura: la Juventus non si farà trovare impreparata, anche se sarà difficile sostituire un giocatore come Bonucci.

Lascia un tuo commento
Commenti
Luca Di Maio

17 luglio 2017 - 12:14:15

Che cazzo di milan stellare))))))))

0
Rispondi