Iscriviti

Aloe vera: tre benefici con una semplice pianta

Non è la pianta di aloe vera in sé a fare miracoli ma la sostanza gelatinosa e trasparente che è contenuta nelle foglie. Esse infatti sono piuttosto spesse e rigide e si può ricavare la sostanza tagliandole a metà e raschiandone la superficie. Ecco cosa farne

Benessere
Pubblicato il 13 giugno 2017, alle ore 19:01

Mi piace
13
0
Aloe vera: tre benefici con una semplice pianta
Pubblicità

L’aloe vera è una pianta sempre più utilizzata e sempre più conosciuta, i cui benefici sono ormai noti a tutti.

Da questa piante, infatti, si ricavano gel ed estratti capaci di aiutarci a contrastare tanti problemi o inestetismi.

Ad esempio una delle cure migliori e naturali esistenti per l’acne è proprio l’aloe. Sene spalma delicatamente una piccola quantità nell’area desiderata e a seconda di come si manifesta l’acne, ossia in modo sporadico o molto fitta, si lascia agire nel primo caso per 30 minuti mentre nel secondo tutta la notte. Questo non sarà un problema poichè la sostanza gelatinosa dopo poco si seccherà e continuerà ad agire indisturbata. Dopo il tempo neccessario risciacquare bene con acqua e un sapone delicato.

E’ importante non strisciarsi il viso con l’asciugamano poichè irriterebbe la pelle, meglio se si tampona delicatamente. Funziona solo per forme di acne leggera, non quella che richiede l’uso di antibiotici o creme particolari e che lascia cicatrici,

Se si vogliono ottenere dei capelli lisci e lucenti senza l’aiuto di piastre che bruciano e insecchiscono i capelli l’Aloe vera è ciò che fa per voi.  Basta mescolare l’aole con dell’olio d’oliva fino ad ottenere un composto omogeneo e lo si splama sulle punte, lasciandolo agire per 45 minuti dopo lo shampoo. Al termine del tempo stabilito risciacquare e procedere con l’asciugatura. Non è però adatto per capelli molto ricci. La quantità del composto va a seconda della vostra lunghezza di capelli.

Al termine del tempo stabilito risciacquare e procedere con l’asciugatura. Attenzione: non adatto per capelli molto ricci. La quantità del composto va a seconda della vostra lunghezza di capelli.

Per chi ama i rimedi naturali, contro le bruciature non c’è niente di meglio che utilizzare questa pianta, splamando la sostanza nelle zone interessate e lasciandola agire senza risciacquare. Adatta anche per punture di insetti. Per terapie molto invasive come la chemioterapia l’Aloe può diminuire i danni fisici che essa ha come conseguenza. E’ importante però utilizzarla con moderazione se se ne fa uso interno come in questo caso.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore

Martina Batani - Questi piccoli consigli sono stati personalmente testati più volte e posso dire di avere la certezza che funzionino e che non siano per nulla nocivi ne invasivi. Le proprietà naturali di questa pianta infatti sono note proprio per questo. Per quanto riguarda l'acne, oltre all'aloe è possibile strisciare uno spicchio d'aglio sbucciato e lasciarlo tutta la notte. Ho notato che in questo secondo caso funziona maggiormente

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!