Iscriviti

Tatuaggi in estate: ecco come averne cura

La cura del tatuaggio nei mesi estivi è fondamentale se si vuole far durare a lungo la bellezza e la vivacità dei colori o la precisione delle linee d'inchiostro sulla pelle. Ecco dei semplici trucchi per prendersi cura dei nostri tatuaggi

Bellezza
Pubblicato il 13 giugno 2017, alle ore 18:56

Mi piace
19
0
Tatuaggi in estate: ecco come averne cura
Pubblicità

Anche se hai un tatuaggio in un posto discreto o non in vista, e anche se il sole si nasconde dietro le nuvole, è importante proteggerlo nel periodo estivo in modo da mantenerlo vivace e fresco il più a lungo possibile. Non è necessaria una cura lunga e particolare o particolarmente costosa, basta un po’ di attenzione e pochi pratici gesti. In questo articolo si andranno ad illustrare e descrivere pochi pratici e funzionali suggerimenti per la cura del tatuaggio in Estate.

La crema solare è la migliore forma di protezione contro il cancro della pelle e altri spiacevoli effetti cutanei provocati dal sole, come le rughe o macchie antiestetiche. Se hai un tatuaggio e sei fuori sotto al sole devi applicare una protezione solare alta o totale altrimenti il tuo tatuaggio sbiadirà rapidamente perdendo la definizione dei dettagli e la vivacità dei colori. Hai pagato per avere un’opera d’arte nel tuo corpo, quindi il minimo che puoi fare è proteggerla con una protezione solare che ha un minimo di 30 SPF.

Indossare un abbigliamento leggero quando sei sotto al sole diretto aiuta ad impedire l’esposizione prolungata del tuo tatuaggio ai raggi solari. Tessuti leggeri come il cotone e la garza permetteranno alla tua pelle di respirare aggiungendo un ulteriore strato di protezione per la pelle. Se non potete rimanere all’ombra, questa barriera supplementare aiuterà a mantenere brillante la colorazione del tatuaggio.

Nonostante la probabile eccitazione nel voler mostrare il tuo nuovo tatuaggio, potrebbe essere molto pericoloso e molto dannoso tenere all’aria aperta il nuovo tattoo prima che sia completamente guarito. I tatuaggi hanno bisogno di almeno 10-14 giorni di tempo per guarire e quindi prima dell’esposizione al sole. Seguite le istruzioni dettagliate del vostro tatuatore prima di andare all’aperto e ricordatevi di non esporre mai un nuovo tatuaggio nella sua fase di guarigione ai raggi solari diretti. Assicurando al vostro tatuaggio una corretta guarigione, assicurerete un risultato migliore e un tatuaggio di cui andare fieri, basta aspettare un po’.

Non importa la tua età, razza o storia familiare di cancro della pelle, sei comunque a rischio se ti esponi al sole. Controlla il tuo corpo regolarmente per cercare eventuali cambiamenti nei nei. Ricorda l’ABCDE del cancro della pelle. Qualsiasi neo che sia (A)Asimmetrico nella forma, che presenta irregolarità o (B) Bordi frastagliati o (C)Colorazione particolarmente scura, non uniforme o irregolare e/o ha un diametro maggiore di una gomma da matita o una (E)Elevazione rispetto alla superficie della pelle deve essere esaminato da un medico per escludere qualsiasi cambiamento cutaneo precanceroso o canceroso. Solo perché hai un tatuaggio non significa che sei coperto dai danni del sole. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore

Chiara Lorenzon - Bisogna sempre ricordarsi di proteggersi dagli effetti del sole. Anche se spesso non sembra, la pelle umana è estremamente delicata. In questi casi avere un tatuaggio può essere un modo per ricordarci di indossare una protezione adeguata e avere cura della nostra pelle, sia per motivi salutari che per motivi estetici.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!