Iscriviti

NBA The Finals 2017: Golden State campione come nel 2015

I Warriors vincono magnificamente davanti al pubblico amico per 129 a 120 e chiudono la serie contro Cleveland per 4-1. Golden State è di nuovo campione ed ottiene il secondo titolo in 3 anni, dopo aver conquistato l'anello nel 2015.

Basket
Pubblicato il 13 giugno 2017, alle ore 18:03

Mi piace
13
0
NBA The Finals 2017: Golden State campione come nel 2015
Pubblicità

Golden State diventa campione battendo i Cleveland Cavaliers nella notte di lunedì 12 giugno 2017. Per i Warriors è il secondo titolo negli ultimi tre anni e quest’anno non hanno sprecato la grande regular season come accadde la scorsa stagioine. Per LeBron James è la quinta sconfitta in finale in otto tentativi.

Il primo quarto i Cavaliers provano a cercare di ottenere un bel vantaggio e spingono per cercare di trovare dei punti per potersi avvantaggiare, ma i Warriors tornano sotto molto in fretta, salvo poi cedere punti ai Cavs nel finale, che si avvantaggiano per 37-33. Il secondo quarto i Warriors mettono in campo il loro miglior gioco offensivo, segnano 38 punti e chiudono il primo tempo avanti per 71-60.

Nel terzo quarto i Cavs cercando di riprendere la gara in mano e lo fanno con molto coraggio e cuore, riuscendo a rientrare in partita con il punteggio che segna un 98-93 a favore di Golden State. Nell’ultimo quarto i Warriors riprendono la corsa verso la vittoria e raggiungono punteggi non più rimontabili dai Cavaliers, chiudendo la gara in tutta tranquillità con la vittoria per 129-120.

Nei Warriors Kevin Durant stravolge la gara con 39 punti, 7 rimbalzi e 5 assist, mentre Stephen Curry segna 34 punti, 10 assist e 6 rimbalzi; Draymond Green mette a segno 10 punti, 12 rimbalzi e 5 assist. Nei Cavaliers LeBron James fa la parte del leone con 41 punti, 13 rimbalzi e 8 assist., Kyrie Irving centra 26 punti e 6 assist.

Golden State diventa campione in una serie vinta grazie ad un collettivo fortissimo e completo, con un Kevin Durant che vince il titolo di MVP dopo aver pareggiato tutte le grandi prestazioni di LeBron James, ai suoi livelli migliori. James non è però stato supportato dalla sua squadra, che ha dimostrato di non essere all’altezza di vincere il titolo NBA.

Altri video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore

Claudio Bosisio - I Golden State Warriors sono campioni anche nel 2017 e sono destinati a continuare a vincere nelle prossime stagioni, con un collettivo senza pari, che appare completo in tutte le parti del campo, anche non dove spiccano nomi di primo livello, come nel ruolo di centro. La vittoria di Curry, Durant e compagni lascia a bocca asciutta i Cavs e LeBron James, che per ora ha vinto solamente tre delle otto finali disputate. La prossima stagione i Warriors ripartiranno con i favori del pronostico e cercheranno di andare al successo, mentre i Cavs e le altre franchigie dovranno fare mercato, sfruttare al meglio il draft e farsi trovare al meglio per la stagione 2017-2018.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!