Iscriviti

NBA, le tre partite di giovedì 2 marzo 2017

Golden State cade a Chicago in modo piuttosto inaspettato, mentre i Trail Blazers battono gli Oklahoma City Thunder in una partita piena di colpi di scena. I Phoenix Suns sconfiggono i Charlotte Hornets.

Basket
Pubblicato il 3 marzo 2017, alle ore 14:49

Mi piace
5
0
NBA, le tre partite di giovedì 2 marzo 2017
Pubblicità

Nella notte della NBA di giovedì 2 marzo si sono disputate tre partite.

I Chicago Bulls, sul parquet amico, hanno avuto la meglio sui Golden State Warriors con una vittoria meritata, perchè nel momento decisivo della gara hanno saputo prevalere sui propri avversari, in una sfida che è stata tutta un andirivieni di cambi di vantaggio, condita da belle giocate. Il tutto ha portato al 94 a 87 finale a favore dei Bulls che conquistano così un successo prezioso, mentre i Golden State Warriors cadono in maniera piuttosto inattesa.

Nei Bulls la prova migliore a livello individuale la fornisce Jimmy Butler con 22 punti, 6 assist e 5 rimbalzi, mentre Bobby Portis segna 17 punti e 13 rimbalzi. Nei Warriors, Stephen Curry mette a referto 23 punti, 6 rimbalzi e 5 assist.

I Portland Trail Blazers vincono la gara più spettacolare della notte battendo gli Oklahoma City Thunder per 114 a 109: i colpi di scena nel corso della gara si sono susseguiti in maniera impressionante ed il vantaggio nella contesa ha cambiato padrone numerose volte, fino alla vittoria dei padroni di casa, che continuano a sperare in un posto nei prossimi playoff.

Nei Portland Trail Blazers c’è da marcare la grande prestazione di Damian Lillard, che realizza 33 punti, 5 rimbalzi e 4 assist mentre, per gli Oklahoma City Thunder, non serve a nulla l’ennesima prestazione da mostro di Russell Westbrook, che realizza 45 punti, 8 rimbalzi e 4 assist.

I Phoenix Suns, infine, hanno la meglio sui Charlotte Hornets dopo un primo tempo a favore degli ospiti: nella seconda parte della gara, però, i padroni di casa spingono forte e vincono l’incontro per 120 a 103, mantenendo però l’ultimo posto in classifica della Western Conference. Nei Suns si segnala la bella prova di Marquese Chriss che segna 17 punti; negli Hornets, invece, Kemba Walker mette a segno 26 punti, 8 assist e 4 rimbalzi.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore

Claudio Bosisio - La notte della NBA del 2 marzo mette in mostra i Chicago Bulls, ancora alla ricerca di una solida posizione nella zona playoff della Eastern Conference: la vittoria contro la compagine dei Golden State Warriors è stata veramente preziosa ed importantissima, e mette i Bulls al sicuro all'interno della zona playoff, mentre mina le certezze dei Warriors, che si trovano incalzati da vicino dai San Antonio Spurs: se i Cavaliers ad Est sono insidiati inaspettatamente dai Celtics, ora anche i Warriors si trovano esposti ai tentativi di assalto alla leadership della Western Conference da parte degli Spurs.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!