Iscriviti

NBA, le nove partite della notte di venerdì 7 aprile 2017

Russell Westbrook, grazie all'ennesima tripla doppia stagionale sfiorata, fissa la tripla doppia di media stagionale, un avvenimento storico: ma tutto ciò non basta ad evitare la sconfitta contro i Phoenix Suns.

Basket
Pubblicato il 8 aprile 2017, alle ore 16:07

Mi piace
5
0
NBA, le nove partite della notte di venerdì 7 aprile 2017
Pubblicità

Nella notte della NBA di venerdì 7 aprile 2017 si sono disputate nove partite.

Russell Westbrook è il grande protagonista della sfida Phoenix Suns contro Oklahoma City Thunder: sfiora la 42esima tripla doppia stagionale e, con una prestazione da 23 punti, 12 rimbalzi e 8 assist, raggiunge la tripla doppia di media nel rendimento stagionale, una statistica che entra di diritto nella storia della NBA.

Tutto ciò però non è bastato ad evitare la sconfitta per 120 a 99 contro i Suns, nei quali Devin Booker marca una grande prestazione da 37 punti, 5 rimbalzi e 4 assist.

I Cleveland Cavaliers subiscono un’inaspettata battuta d’arresto in casa, contro gli Atlanta Hawks, per 100 a 114: ora i Cavs sono costretti a vincere le ultime tre gare per assicurarsi la prima posizione ad Est. Negli Hawks trionfanti, Tim Hardaway Jr. marca 22 punti e 5 assist, nei Cavaliers, invece, LeBron James segna 27 punti, 8 rimbalzi e 7 assist.

I San Antonio Spurs vincono in casa dei Dallas Mavericks, dimostrandosi in grande forma in vista dei prossimi playoff: nella vittoria per 102 a 89, David Bertans segna per gli Spurs 19 punti e 4 rimbalzi mentre, nei Dallas Mavericks, Dwight Powell si porta a casa 12 punti e 6 rimbalzi.

I Toronto Raptors sconfiggono di misura i Miami Heat per 96 a 94: per gli Heat i playoff ora sono a rischio. Nei Toronto Raptors, DeMar DeRozan trascina la sua squadra al successo con 38 punti e 6 rimbalzi. Negli Heat, James Johnson segna 22 punti, 10 rimbalzi e 3 assist.

I Memphis Grizzlies conquistano i playoff con la vittoria sui New York Knicks per 101 a 88; i Denver Nuggets, invece, si portano ad una sola vittoria dai Portland Trail Blazers e dalla postseason battendo i New Orleans Pelicans per 122 a 106.

I Detroit Pistons vincono in casa degli Houston Rockets per 114 a 109; gli Utah Jazz sconfiggono i Minnesota Timberwolves per 120 a 113. Infine, i Los Angeles Lakers vincono contro i Sacramento Kings per 98 a 94.

Altri video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore

Claudio Bosisio - Russell Westbrook merita sicuramente il premio MVP della stagione, nonostante i suoi Oklahoma City Thunder non concluderanno la stagione nelle parti più nobili della classifica: raggiungere la tripla doppia di media stagionale con tre gare di anticipo è veramente un'impresa che entra di diritto nella storia della NBA e delle statistiche di rendimento del campionato di basket più bello del mondo. Westbrook, grazie alle sue grandi prestazioni, può costituire la grande variabile a sorpresa dei prossimi playoff, dove i Thunder potranno ribaltare l'ordine delle cose stabilito dalla classifica della regular season.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!