Iscriviti

NBA, 1 aprile 2017: il derby di Los Angeles va ai Clippers

I Los Angeles Clippers, grazie ad una grande partita di Blake Griffin, vincono il sentitissimo derby della città californiana. Nella notte vittorie anche per Bulls, Nets, Kings e Trail Blazers.

Basket
Pubblicato il 2 aprile 2017, alle ore 12:52

Mi piace
7
Preferiti
0
NBA, 1 aprile 2017: il derby di Los Angeles va ai Clippers
Pubblicità

Nella notte della NBA di sabato 1 aprile 2015 il derby di Los Angeles viene vinto dai Clippers in una partita mai in discussione e dove si è vista la netta differenza di rendimento in questa stagione che c’è tra i Clippers ed i Lakers a favore dei velieri.

Grande protagonista per i Los Angeles Clippers è stato Blake Griffin, che mette a segno una prova superlativa da 36 punti, 8 rimbalzi e 5 assist, mentre nei Lakers buona prestazione di David Nwaba che mette a referto 19 punti e 6 rimbalzi.

I Chicago Bulls hanno la meglio sugli Atlanta Hawks proprio all’ultimo secondo e vincono la partita per 106 a 104, in una gara nella quale gli ospiti si erano pericolosamente portati in vantaggio proprio all’ultimo quarto. Nei Bulls Jimmy Butler intasca 33 punti, 8 assist e 5 rimbalzi. Negli Hawks bene Dennis Schroder che segna 29 punti, 7 rimbalzi e 6 assist.

I Portland Trail Blazers hanno la meglio sui Phoenix Suns per 130 a 117 in una partita dominata dal primo all’ultimo minuto, nella quale i Suns non hanno mai avuto lo spazio per poter veramenter entrare in partita. Nei Trail Blazers Damian Lillard mette a segno 31 punti, 7 assist e 5 rimbalzi, mentre nei Suns va registrata la prova di Devin Booker, che segna 31 punti, 7 assist e 3 rimbalzi.

I Sacramento Kings sconfiggono i Minnesota Timberwolves in trasferta per 123 a 117 in uno scontro comandato nel primo tempo dai Wolves e nel secondo tempo dai Kings, i quali mettono in campo una bella rimonta, mettendo in luce Buddy Hield, che marca 22 punti e 4 rimbalzi. Nei Timberwolves c’è da registrare la grande prestazione di Andrew Wiggins che referta 32 punti, 3 rimbalzi e 3 assist.

I Brooklyn Nets vincono l’inutile sfida di fondo classifica con gli Orlando Magic con il punteggio di 121 a 111: per i Nets Brook Lopez mette a segno 30 punti e 7 rimbalzi mentre, nei Magic, Nikola Vucevic segna 27 punti e 11 rimbalzi.

Altre notizie interessanti
Cosa ne pensa l’autore

Claudio Bosisio - Le partite della notte non hanno mosso di molto la classifica nelle posizioni più nobili, ma i Los Angeles Clippers hanno dimostrato di essere piuttosto in forma ed hanno ottenuto la vittoria anche grazie alla grande prova di Blake Griffin. I Clippers sono una delle poche squadre che, da alcuni anni, conta di un blocco solido di giocatori - Chris Paul, Blake Griffin, DeAndre Jordan, JJ Redick e Jamal Crawford - che si conoscono a memoria e questo potrebbe fare la differenza, dove i Clippers, specialmente al primo turno, potrebbero incontrare gli Utah Jazz, una squadra in grande forma ma molto più inesperta.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!