Iscriviti

Un 2013 in crescita per il Gruppo Renault Italia

Anno positivo il 2013 per il Gruppo Renault, protagonista con i marchi Renault e Dacia di buoni successi commerciali, in controtendenza rispetto al deciso calo del mercato automobilistico italiano

Auto
Pubblicato il 7 gennaio 2014, alle ore 10:47

Mi piace
0
0
Un 2013 in crescita per il Gruppo Renault Italia
Pubblicità

A fronte di una diminuzione generale del -6,8%, il Gruppo Renault in Italia ha fatto registrare con 93.961 immatricolazioni un incremento del +9,2%, portando la sua quota di mercato al 7,22%, in crescita di un punto rispetto al 2012. Questi risultati si traducono in una crescita di volumi, con circa settemila Renault in più immatricolate nel 2013. In prima fila nel contribuire al successo della Losanga c’è la nuova Renault Clio che, con 33.286 unità immatricolate, si attesta al secondo posto nella classifica delle auto estere più vendute in Italia.

Renault in crescita

Con 66.924 immatricolazioni sul mercato auto, Renault registra nel 2013 una crescita di +11,8% rispetto al 2012, e una quota di mercato del 5,14%. Risultati che premiano il successo della gamma Renault nel suo complesso, fortemente rinnovata con l’introduzione nel giro di un solo anno di tante novità: dalla nuova Renault Clio, alla station wagon Clio Sporter, dalla Captur alle nuove famiglie Mégane e Scénic, che hanno visto l’arrivo anche della Renault Scénic X-mod Cross.

Il 2013 ha segnato in particolar modo il successo delle nuove Renault Clio e Captur. La prima, che ha appena festeggiato il suo primo anno di vita, si è affermata nel 2013 al secondo posto fra le auto estere più vendute in Italia con 33.286 immatricolazioni, un importante risultato che testimonia l’apprezzamento del pubblico verso un modello emblematico, sin dalla sua nascita negli anni ’90. Introdotta sul mercato ad aprile 2013, la Renault Captur ha conquistato nell’anno la leadership fra i crossover del segmento B più venduti in Italia con 10.358 immatricolazioni, merito di un’inedita interpretazione del crossover: look dinamico di un SUV, piacevolezza di guida di una berlina, comfort ed abitabilità di una monovolume e un’elevata personalizzazione degli interni e degli esterni, che le conferisce una personalità forte che il pubblico pare apprezzare.

Dacia, la Sandero raddoppia

Con 27.037 immatricolazioni auto nel 2013, la marca Dacia vede i suoi volumi crescere del 3,3% e conquista una quota di mercato del 2,08%. La gamma Dacia si conferma nel 2013 interprete di una “filosofia d’acquisto intelligente”, che punta a consumi in equilibrio fra l’economicità e tutti quei valori irrinunciabili in un’auto: design, tecnologia intuitiva, qualità ed abitabilità. Tutto ciò che il cliente si attende, e nulla di superfluo.

I suoi risultati premiano in modo particolare i successi commerciali della berlina Dacia Sandero, che nel 2013 ha quasi raddoppiato le proprie immatricolazioni portandole ad un totale di 14.285 unità. Cuore della gamma Dacia, la Sandero viene apprezzata nella sua doppia personalità: citycar o in versione Stepway, che strizza l’occhio al mondo dei SUV.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!