Iscriviti

Mini Cabrio John Cooper Works

La nuova Mini Cabrio "John Cooper Works" sembra un Go Kart con la targa per circolare su strada

Auto
Pubblicato il 7 giugno 2013, alle ore 09:12

Mi piace
0
0
Mini Cabrio John Cooper Works
Pubblicità

La Mini Cabrio John Cooper Works è sempre stata il modello più sportivo della serie Mini: ora che è arrivata l’estate si spoglia pure. 211 cavalli su un Go-Kart cabrio? Perchè no…
Il motore 1.6 turbo è veramente spremuto al massimo in questa versione della Mini, e la John Cooper Works ti fa prendere la mano un po’ troppo. Se si scegli la mappatura “sport” si hanno 20 N/m di coppia in più, e i capelli al vento li perderete. La potenza del motore unita al peso estremamente contenuto rendono questa Mini abbastanza nervosa, nonostante lo sterzo sia precisissimo e l’assetto adeguatamente rigido, grazie a sospensioni specifiche per questa versione.Lo stile di guida può essere lo stesso di quello adottato da piloti di Go-Kart, poiché il telaio rigido e lo sterzo sensibile possono permetterti manovre al limite: se ad esempio a centro curva, con un rollio quasi inesistente, si molla il gas di colpo, il retrotreno allarga aiutando ad inserire il muso ancor più in traiettoria, manovra tipica del mondo dei Kart. Tutto questo quando si va a fare la spesa? anche qui, perché no…  Questa Mini John Cooper Works è così, un’iniezione di adrenalina pura suffragata anche da uno scarico dal sound assai coinvolgente.

Gli interni quasi non interessano più, non hai molto tempo per gustarti quelle che sono comunque dotazioni di tutto rispetto, prese in gran parte dal modello base della Mini. Quadrante centrale immancabile, con l’aggiunta però di numerose funzioni come il navigatore e computer di bordo comandabili tramite un joystick posizionato sul tunnel; oltre a questi ci sono prese USB e ingressi audio Aux-in vicino alla leva del cambio , permettendo così di ricaricare e collegare qualsiasi smartphone o lettore Mp3. La John Cooper Works è una biposto nella quale non manca spazio: trovano infatti collocamento agilmente uomini e donne di qualunque stazza, nonostanete sia lunga appena 3 metri e 70 centimetri. I consumi non sono il suo forte: passeggiando si fanno 100 km con 11,2 litri di benzina, poi se date gas le cose cambiano, e di molto. Il prezzo è esorbitante, da vera fuoriserie: 35.000 euro. In confronto al modello Coupè della Mini John Cooper Works sono stati aggiunti “appena” 1.500 euro per renderla cabrio. I costi di gestione e mantenimento della vettura sono alti, il confort di marcia e lo spazio molto ridotti rispetto a vetture che si aggirano su quei prezzi, ma questa Mini appare per quello che è: un oggetto da collezionare, nient’altro.

Altre notizie interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!