Iscriviti

Cupra: due auto in una per il traffico e la pista

La versatilità è il punto di forza della Seat Leon Cupra, ma l' autobloccante regala un piacere di guida da supercar

Auto
Pubblicato il 20 marzo 2014, alle ore 11:47

Mi piace
0
0
Cupra: due auto in una per il traffico e la pista
Pubblicità

Un tempo auto come la Leon Cupra erano per il ragazzo arrembante. Un tempo i mototi turbo erano molto potenti  e poco trattabili.

Ora la Leon Cupra spazza via ogni pregiudizio sulle berlinette. Ha un motore potentissimo ,capace di scaricare 280 cv su una trazione anteriore, ma è in grado di affrontare con la stessa capacità il traffico e i cordoli di una pista. La versatilità e le 5 porte sono il suo punto di forza. La Cupra è in grado di svolgere il ruolo di unica auto di famiglia. Nel traffico si muove docile, è dotata di sistema stop & start e con un minimo di attenzione può consumare solo 6 litri per 100 km.

Poi c’è l’altra faccia di questa Seat che lascia spazio anche per il lato oscuro quando dalla console centrale si sceglie la mappatura Cupra, che aumenta la cattiveria di risposta all’ acceleratore, irrigidisce l’assetto e cambia persino voce al 2.0 litri TFSi che con questa configurazione esprime tutta la sua cattiveria. La Leon è un modello fondamentale per Seat, e la Cupra rappresenta la punta di diamante in  senso sportivo.

Non è un auto dai grandi numeri. 280 Cv e una coppia di 35,7 Kgm che la spingono a 250 orari e le consentono di sbrigare la pratica 0 -100 in soli 5″8, un tempo  esagerato per una “tutto avanti”, degno ad esempio di una macchina sportiva come la Porche Cayman. Con la differenza che la Seat ha un listino che parte da 32.200 euro tutto compreso, per la versione tre porte con cambio manuale. Con  questo modello la Seat ha messo sul mercato tutte le sue migliori carte da poter giocare, bisogna vedere solo se il mercato dell’auto, che stà soffrendo molto, soprattutto in Italia la crisi economica, risponda bene alla sfida lanciata da Seat.

Bella da guidare, gratificante quando si sfonda il tappetino con l’acceleratore, la Seat Leon Cupra però contare su un telaio bilanciato, su un assetto centrato e neutro e su un differenziale autobloccante che consente di gestire il motore. Una sportiva vera, capace di prestazioni notevoli e di regalare un piacere di  guida degno di una supercar. Salvo poi tornare auto da famiglia quando serve. Come dire dottor Jekyll e Mr Hyde….

Altre notizie interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!