Iscriviti
scrivi

Paesi Bassi: i treni saranno alimentati dalla forza del vento

Eccellente risultato ottenuto dalla compagnia ferroviaria olandese che, in collaborazione con la "Eneco", sono riusciti nel loro intento: far funzionare il 100% dei treni sfruttando l'energia eolica

Ambiente
Pubblicato il 14 gennaio 2017, alle ore 14:04

Mi piace
19
Preferiti
0
Paesi Bassi: i treni saranno alimentati dalla forza del vento
Pubblicità
Interessi da seguire
  • correlati
  • commenti

Nei Paesi Bassi, il vento è uno di quei fenomeni atmosferici che non si lascia certo desiderare.

Cercando di trarre beneficio dalla “fonte naturale”, la NS – compagnia ferroviaria di bandiera olandese – si era ripromessa di riuscire ad avere tutta la rete ferroviaria alimentata ad energia eolica, lanciando immediatamente un bando.
La gara fu vinta dal produttore Eneco.

Molto prima del previsto il risultato è stato raggiunto. E’ di pochi giorni fa, l’annuncio fatto da Ton Boon (portavoce ufficiale della compagnia): “Dal primo febbraio del 2017, l’intera flotta di treni olandesi sarà alimentata grazie all’energia prodotta dal vento”.  

L’accordo fatto tra NS e Eneco prevede la durata di collaborazione di dieci anni e la consegna del prodotto sarebbe avvenuta entro gennaio 2018: “Ma abbiamo raggiunto il nostro obiettivo un anno prima del previsto ha dichiarato il portavoce Boon.

Il tutto è stato possibile grazie alla costruzione di diversi parchi eolici, sparsi in posti strategici, al largo dei Paesi Bassi.

Secondo le stime, la NS effettua circa 5500 corse ogni giorno, ed ogni anno consuma energia pari a circa 1 miliardo e 200 milioni di KWh: ogni pala eolica con un’ora di “lavoro” permette ad un treno di viaggiare per circa 200 Km.

Ogni giorno vengono trasportati circa 600 mila passeggeri: l’obiettivo di NS ed Eneco è quello di ridurre – entro il 2020 – del 35% l’energia utilizzata per ogni viaggiatore.

Le due società affermano di avere importanti ambizioni, sottolineando il fatto che i cittadini dei Paesi Bassi saranno i primi al mondo a poter vantarsi di viaggiare su rotaie sfruttando la forza del vento.

Da questo punto di vista, i Paesi Bassi sono stati sempre “un passo avanti” rispetto al resto del mondo, e questa notizia non fa altro che confermare la loro tendenza: ottenere il massimo cercando di economizzare ma, soprattutto, nel rispetto della natura.

Altre notizie interessanti
Cosa ne pensa l’autore

Francesco Pezzuto - Sono dell'opinione che questa sia la strada giusta da seguire per poter continuare ad usufruire di tutti i nostri "vizi" senza recare alcun danno (o comunque cercando di ridurli) alla natura. La tecnologia deve andare avanti, anche perchè le nostre esigenze diventano sempre più importanti e più volitive; se andare avanti vuol dire non "rovinare" la natura bene, ma se andare avanti vuol dire essere sempre più comodi, fregandosene della natura, è bene fermarsi da subito, anche perchè, se così non fosse, non molto presto sarà la stessa natura a fermare noi.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!