Iscriviti

Oracle vince l’America’s Cup con un’incredibile rimonta su New Zeland

Oracle si aggiudica l’America’s Cup 2013, staccando New Zeland di soli 44 secondi. L'incredibile rimonta degli statunitensi, nella baia di San Francisco, conta 8 vittorie consecutive.

Altri sport
Pubblicato il 26 settembre 2013, alle ore 13:25

Mi piace
0
Preferiti
0
Oracle vince l’America’s Cup con un’incredibile rimonta su New Zeland
Pubblicità

Oracle si aggiudica l’America’s Cup 2013, staccando New Zeland di soli 44 secondi.

L’incredibile rimonta di Oracle arriva dopo un inizio a dir poco imbarazzante che vedeva gli statunitensi indietro di 7 regate. Soltanto una settimana prima, infatti, le contendenti erano ferme sull’1 a 8, ma nella baia di San Francisco è avvenuto il miracolo.

Alla regata decisiva partono meglio i Kiwi (New Zeland) staccando Oracle al primo rilevamento di 7’’. Il distacco non è sufficiente e si riduce a 3’’ prima di essere bruciato nel sorpasso degli statunitensi che tagliano l’ultimo traguardo conquistando il titolo con una rimonta al limite dell’incredibile, con 8 vittorie consecutive.

“E’ stata una regata fantastica, non sarebbe potuto essere altrimenti” ha detto lo skipper Spithill. “Eravamo in rimonta, e i ragazzi hanno mostrato grande cuore. Da solo puoi non essere nessuno, ma quando sei insieme a un team del genere, diventi un grande. Eravamo sotto otto a uno, sembravamo spacciati, ma i ragazzi non hanno mollato. Grazie a San Francisco per questa giornata indimenticabile”.

L’impresa del Defender entra di diritto tra le più grandi e importanti imprese sportive di tutti i tempi.

Altre notizie interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!