Iscriviti

Golden Gala a Roma, Usain Bolt battuto da Gatlin

Usain Bolt, il pluricampione olimpico dominatore dei 100 m piani negli ultimi anni, è stato battuto da Justin Gatlin al Golden Gala di Roma, intitolato a Pietro Mennea. L’atleta americano, nella prima parte di gara si difende dagli attacchi dell’indiavolato Bolt, mentre nella seconda parte si dimostra più in palla del giamaicano e lo precede […]

Altri sport
Pubblicato il 7 giugno 2013, alle ore 14:22

Mi piace
0
Preferiti
0
Golden Gala a Roma, Usain Bolt battuto da Gatlin
Pubblicità

Usain Bolt, il pluricampione olimpico dominatore dei 100 m piani negli ultimi anni, è stato battuto da Justin Gatlin al Golden Gala di Roma, intitolato a Pietro Mennea.

L’atleta americano, nella prima parte di gara si difende dagli attacchi dell’indiavolato Bolt, mentre nella seconda parte si dimostra più in palla del giamaicano e lo precede sul traguardo di un solo centesimo, con il tempo di 9’’94.

In uno stadio Olimpico esaurito in ogni ordine di posto, arriva la sconfitta per Usain Bolt, ad un anno di distanza da quella patita contro il connazionale Yohan Blake ai Trials giamaicani del 2012.

“Ho fatto la mia partenza migliore – spiega Bolt dopo la gara – eppure ho perso: è ridicolo. Qualcosa poi non ha funzionato, ho rallentato e nelle mie gambe non sentivo la solita energia. Ci lavorerò sopra, devo mettere a punto alcune cose e pensare che il mio obiettivo stagionale non è adesso ma ad agosto quando ci saranno i Mondiali. Perlomeno sono sceso sotto i dieci secondi”.

Visibilmente soddisfatto il vincitore Justin Gatlin: “Non è stato il mio miglior tempo – afferma il giamaicano nel dopogara – ma quella dei 100 è una gara fra belve, dove tutti vogliono vincere, fare la miglior partenza e arrivare primi al traguardo. Se posso battere Bolt anche ai Mondiali di Mosca? Prima ci sono i Trials Usa, e devo qualificarmi: ci sono tanti atleti che possono fare bene, speriamo di farcela”.

Il meeting romano della Diamond League riserva anche due primati stagionali, quello di Amanthle Montswo, rappresentante del Botswana, che ha vinto la gara dei 400 metri donne col tempo di 49’’87 e quello dell’atleta etiope Yenew Alamirew nei 500 metri donne, vinti in 12’54’’95.

Soddisfazione anche per Daniele Greco, il triplista italiano arrivato quarto alle Olimpiadi di Londra, che a Roma è giunto secondo per soli 4 centimetri, dietro al fuoriclasse statunitense Christian Taylor.

Immagine anteprima YouTube
Altre notizie interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!